Obama contro Trump, basta politica paura

Senza nominarlo. Anch Bush preoccupato, intolleranza è blasfemia

(ANSA) - NEW YORK, 19 OTT - Barack Obama torna a fare politica e scende in campo a sostegno dei candidati democratici per il posto di governatore in New Jersey e in Virginia. Un rientro del quale approfitta per criticare lo stato della politica americana e, indirettamente, Donald Trump. "Dobbiamo inviare al mondo un messaggio: rifiutiamo la politica della divisione e della paura" dice l'ex presidente, spiegando che "chi vince" le elezioni "dividendo la gente, non potrà poi governarla. E non potrà unirla successivamente. In gioco c'è la nostra democrazia".
    Le sue parole seguono di qualche ora l'attacco, sempre indiretto, sferrato dall'ex presidente repubblicano George W.
    Bush all'attuale inquilino della Casa Bianca. "L'intolleranza è blasfemia per i valori americani", ha detto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA