Lega football Usa consentirà protesta atleti durante inno

Senza punizioni. Snobbata richiesta Trump

La Lega nazionale football (Nfl) ha deciso per ora che continuera' a permettere ai giocatori di inginocchiarsi per protesta durante l'inno americano senza punizioni, cedendo alla richiesta di libera espressione degli atleti ma snobbando una fetta di fan e lo stesso Donald Trump, che chiedeva il loro licenziamento per disprezzo della bandiera. La decisione e' stata presa dopo una lunga riunione a Ny dei rappresentanti dei proprietari dei 32 club e dei giocatori. La protesta e' contro l'iniquita' razziale.

"La Lega nazionale di football non obbligherà i giocatori a stare in piedi durante l'inno nazionale. Totale mancanza di rispetto verso il nostro grande paese!". Così il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha attaccato su Twitter la decisione della Nfl di continuare a permettere ai giocatori di inginocchiarsi per protesta durante l'inno americano senza alcuna sanzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA