New York: autista 'sentiva le voci'

E si aspettava di morire

 Ha 'sentito delle voci' e pensava di morire. Richard Rojas, l'uomo che ieri ha travolto con la sua auto oltre 20 persone a Times Square a New York, uccidendo una ragazza di 18 anni, avrebbe detto questo alla polizia durante il suo interrogatorio, secondo due funzionari.
    Quando poi l'auto, scagliata a tutta velocità sulla piazza, è finita contro i dissuasori del traffico e si è ribaltata, l'uomo è sceso dalla macchina correndo, urlando e saltando, prima di essere bloccato dalle forze dell'ordine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA