Messico: vince Trump? "guerra commercio"

E tocca a Hillary "salvare" Usa da 'tycoon'

CITTA' DEL MESSICO - Dopo il presidente Enrique Pena Nieto, anche un suo predecessore, Vicente Fox, respinge in modo fermo le dichiarazioni anti-Messico di Donald Trump: Fox avverte che se il frontrunner repubblicano nella corsa alla Casa Bianca dovesse vincere le elezioni tra Washington e Città del Messico potrebbe scoppiare una guerra commerciale. Nel caso di un contenzioso su questo fronte chiave dei rapporti bilaterali, "potremmo perdere tutto", ricorda inoltre Fox, precisando che ora è compito di Hillary Clinton di "salvare" gli Stati Uniti dal 'tycoon'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA