Gere, Trump è il Mussolini americano

Attore attacca sue proposte contro musulmani e messicani

(ANSA) - LONDRA, 3 MAR - "Donald Trump è il Mussolini americano". Lo ha detto l'attore americano Richard Gere, in una intervista al londinese Evening Standard in cui attacca duramente il candidato alla nomination repubblicana per la corsa alla Casa Bianca."Come è possibile che la gente possa sostenere questo tizio? - si chiede la star di Hollywood vicina da tempo ai democratici - Trump è un demagogo, un clown, ma alla gente piace la chiarezza. E' il tipo che dice, 'risolverò questo problema per voi', non importa come". L'attore, che si trova nella capitale britannica per far campagna in favore dei senza tetto col film 'Time Out of Mind', attacca anche le controverse proposte del magnate, che vorrebbe chiudere i confini Usa ai musulmani e costruire un muro tra Stati Uniti e Messico, ricordando che altre volte in passato, contro gli ebrei e i neri, si è agito nello stesso modo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA