Libano: premier, è aggressione Israele

Premier libanese su droni caduti, minaccia a stabilità regione

(ANSAmed) - TEL AVIV, 25 AGO - "Un'aggressione israeliana".
    Così il primo ministro libanese Saad Hariri ha definito la caduta di due droni armati, attribuiti ad Israele, questa mattina a Beirut nei pressi di postazioni Hezbollah. Hariri - citato dai media israeliani- ha parlato di "minaccia alla stabilità regionale e tentativo di far aumentare la tensione".
    Il bilancio è di due miliziani Hezbollah e uno iraniano uccisi.
    L'esercito israeliano, in un raro annuncio di ieri sera, ha confermato gli attacchi aerei contro forze iraniane e degli Hezbollah che si preparavano a lanciare droni esplosivi nel territorio dello stato ebraico.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA