Israele: isolamento carcere a Ygal Amir

L'assassino di Rabin ha usato il cellulare per 'fini politici'

(ANSAmed) - TEL AVIV, 18 AGO - Ygal Amir, l'estremista di destra ebreo che nel 1995 uccise il premier Yitzhak Rabin, è stato messo in isolamento per una settimana dopo essere entrato in sciopero della fame rifiutando tutti i pasti nella prigione di Rimonim dove è detenuto. Lo ha detto un rappresentante del Servizio carceri israeliano (Ips) riferito dai media. Amir - che sconta l'ergastolo - è in protesta contro la confisca del proprio cellulare da due mesi disposta dalle autorità carcerarie in quanto usato "per fini politici" in contrasto con le leggi detentive.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA