Yemen: ancora disaccordo su Hudayda

Domani è atteso il segretario generale dell'Onu

Domani a Rimbo, in Svezia, dove sono in corso i colloqui tra gli Huthi e le forze vicine a Riad, è atteso il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres. E si spera che le parti raggiungano un accordo di principio su una serie di punti generali, tra cui uno scambio di migliaia di prigionieri.
    Rimangono invece aperte le questioni più sensibili, come il controllo di Hudayda e di Taiz, due città strategiche e al centro del conflitto, e la gestione delle risorse della Banca centrale, la riapertura dell'aeroporto internazionale della capitale Sanaa, in mano agli insorti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA