Siria: Erdogan, pronti a attacco curdi

Nuove minacce della Turchia contro le milizie alleate degli Usa

(ANSA) - ISTANBUL, 30 OTT - "La nostra preparazione e i piani sono pronti, presto distruggeremo le formazioni terroristiche a est dell'Eufrate" nel nord della Siria. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, tornando a minacciare un'operazione su vasta scala contro le milizie curde dell'Ypg, sostenute però dagli Stati Uniti, che in quell'area mantengono anche le loro truppe. Il leader di Ankara ha quindi sottolineato che l'artiglieria turca ha già colpito postazioni curde nei giorni scorsi al confine siriano, nella zona di Kobane. "Provocando il regime e resuscitando Daesh (l'Isis), vogliono trascinare di nuovo la Siria nel sangue. Noi non lo permetteremo mai", ha aggiunto Erdogan.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA