Israele: ex ministro Rabin 'spia Iran'

Gonen Segev arrestato in Africa ed estradato

Un ex ministro israeliano dei tempi di Yitzhak Rabin, Gonen Segev, è stato accusato di essere una spia al soldo dell'Iran. Lo hanno annunciato lo Shin Bet (Servizio sicurezza interna) e la polizia secondo cui Segev è sospettato, tra l'altro, di aver fornito a Teheran informazioni sull'industria energetica, sui siti di sicurezza del paese, su differenti strutture e su personalità politiche e militari.
    Segev (62 anni)- ministro dell'energia e delle infrastrutture negli anni 1995/1996 nel governo di Rabin - negli ultimi anni viveva in Nigeria ed è stato arrestato mentre tentava di entrare in Guinea Equatoriale. In Israele in passato era stato condannato per contrabbando di droga.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA