Re saudita apre vertice Lega Araba

'L'Iran minaccia la regione'. Summit in Arabia Saudita

(ANSA) - ROMA, 15 APR - L'Iran è il responsabile principale dell'instabilità in Medio Oriente. Con questo atto d'accusa il re saudita Salman ha aperto il vertice annuale della Lega Araba, nel pieno della crisi siriana. Salman ha puntato l'indice su Teheran per il sostegno ai ribelli sciiti Houthi in Yemen. Gli Houthi inoltre hanno lanciato "tre missili contro la Mecca e questo prova che l'iniziativa iraniana minaccia la regione e viola il diritto internazionale". Per questo il re saudita ha invocato una "azione netta" dell'Onu. Al vertice della Lega Araba, che si svolge nella città saudita di Dhahran, partecipano i rappresentati di 22 Paesi, ma non l'emiro del Qatar, che è stato isolato proprio perché accusato di sostenere l'Iran. In apertura dei lavori, i leader arabi hanno lanciato un appello per il sostegno alla causa palestinese. Alla riunione è presente anche l'alto rappresentante Ue per la politica estera Federica Mogherini, invitata per il secondo anno consecutivo a parlare in apertura del summit.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA