Gerusalemme: Mufti contro metal detector

'Ripristinare la situazione che era in vigore fino al 14 luglio'

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 LUG - Nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme Israele deve ripristinare la situazione che era in vigore fino al 14 luglio scorso, ossia prima dell'attentato in cui tre arabi israeliani hanno ucciso due agenti israeliani.
    Questa la posizione ribadita oggi dal Mufti di Gerusalemme, sceicco Muhammad Hussein, mentre in Israele si diffondono voci secondo cui la polizia potrebbe sostituire i metal detector installati la settimana scorsa con altri sistemi di sicurezza. "Noi non accetteremo i metal detector né alcun sistema alternativo", ha precisato il Mufti in un'intervista radio.
    "Tutto deve tornare a quanto era in vigore il 14 luglio. La Spianata - ha insistito - è una zona occupata e le autorità di occupazione non hanno diritto di apportarvi cambiamenti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA