Siria: Putin,altre provocazioni chimiche

Per accusare Damasco. Militari,miliziani provocano attacchi Usa

(ANSA) - MOSCA, 11 APR - "Abbiamo informazioni da diverse fonti che ci saranno altre provocazioni, e non posso chiamarle in altro modo, in altre zone della Siria, come nei sobborghi a sud di Damasco, dove intendono piazzare di nuovo sostanze (chimiche, ndr) ed accusare le autorità siriane del loro uso".
    Così Vladimir Putin al termine dell'incontro con Sergio Mattarella. I miliziani" stanno portando sostanze tossiche in alcune zone della Siria per "creare un altro pretesto per accusare il governo siriano dell'uso di armi chimiche e provocare nuovi attacchi americani": lo sostiene il capo del dipartimento generale operativo dello Stato maggiore russo, generale Serghiei Rudskoi, citato dalla Tass.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA