Iran: lanciati due missili balistici

Test riuscito. Capo Pasdaran: 'Potrebbero colpire Israele'

(ANSA) - Teheran, 9 mar - Nel secondo giorno di esercitazioni missilistiche, i Guardiani della Rivoluzione hanno sparato stamane due razzi balistici che - ha spiegato un capo militare dei Pasdaran- hanno una gittata di 2 mila chilometri e potrebbero colpire il "nemico più lontano"dell'Iran, ovvero il "regime sionista". Tanto per chiarire il concetto, l'agenzia semiufficiale Fars ha diffuso la notizia che sui due missili lanciati oggi, un Qadr-H e un Quadr F, vi era la scritta in ebraico "Israele deve essere cancellato". In realtà nelle foto e nei filmati diffusi finora, non si vede alcuna scritta sulle fusoliere gialle dei due missili installati a poca distanza l'uno dall'altro, in un avvallamento dei monti Alborz, la catena montuosa che domina Teheran. Da lì i vettori sono partiti per colpire obiettivi prefissati a 1.400 chilometri di distanza sulla costa di Makran, nel sud-est del Paese. Tra il punto più vicino dell'Iran e Israele vi è una traiettoria di circa mille chilometri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA