Libia: liberi i due ostaggi italiani

Calcagno e Pollicardo si sono liberati da soli dall'Isis

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - I due italiani rapiti in Libia a luglio, Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, tecnici della ditta Bonatti, non sono più nelle mani dei loro rapitori, si trovano ora sotto la tutela del Consiglio militare di Sabrata e sono in buona salute. Lo conferma la Farnesina. Sono riusciti a sfondare da soli la porta principale della casa in un cui erano tenuti prigionieri nella parte nord-ovest della città libica, liberandosi così dalla prigionia di un gruppo affiliato all'Isis. E' quanto sostiene il capo del Consiglio municipale di Sabrata, Hussein al-Zawadi. I miliziani locali sono poi venuti in loro aiuto su segnalazione di vicini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA