Isis decapita 15enne, ascoltava musica

A Mosul. Jihadisti avrebbero riportato cadavere ai genitori

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Nuovo orrore perpetrato dai jihadisti dell'Isis. Un ragazzo di 15 anni sarebbe stato decapitato in pubblico a Mosul, la roccaforte dello Stato islamico in Iraq, perche' "colpevole" di ascoltare "musica occidentale". Lo riporta l'agenzia di stampa curda Ara news aggiungendo l'agghiacciante dettaglio che i tagliagole avrebbero poi portato il cadavere senza testa ai genitori. Il giovane, Ayham Hussein, è stato catturato dai jihadisti nel negozio di alimentari del padre nel centro della città irachena.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA