Siria: filo-Hezbollah deridono Madaya

In rete foto di tavole imbandite, scheletri e africani denutriti

(ANSA) - BEIRUT, 9 GEN - Non solo tavole imbandite di cibo ma anche foto di scheletri e di bambini africani denutriti: così sostenitori del movimento sciita libanese Hezbollah e del regime di Damasco deridono crudelmente gli oltre 40mila siriani costretti a patire fame e freddo a Madaya, tra la capitale siriana e il confine libanese. La cittadina è da sei mesi circondata dai jihadisti sciiti di Hezbollah. I loro sostenitori nelle ultime ore hanno inondato i social media con l'hashtag: "A favore dell'assedio di Madaya".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA