Siria: "é blasfemo", Al-Nusra lo fucila

Ribelli anti-Assad qaedisti "avviati su stessa strada dell'Isis"

(ANSA) - BEIRUT, 27 NOV - Miliziani del Fronte al Nusra, la branca siriana di Al Qaida in prima fila nel conflitto contro le forze governative di Assad, hanno 'giustiziato' un giovane a est di Damasco con l'accusa di avere "insultato il profeta Maometto". Ne dà notizia l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). Spesso è lo Stato islamico (Isis) a compiere esecuzioni sommarie per presunte violazioni di carattere religioso. "Ma ora anche altri gruppi vanno nella stessa direzione", nota l'Ondus.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA