Olp, case a Gerusalemme schiaffo a Kerry

Erekat, espansione insediamenti in settore est mina negoziati

(ANSA) - RAMALLAH, 4 NOV - ''Uno schiaffo al Segretario di Stato John Kerry, alla comunità internazionale, ai palestinesi e alla pace'': questo, secondo il capo negoziatore dell'Olp Saeb Erekat il significato delle decisione israeliana di ieri di autorizzare la costruzione di altri 500 alloggi per coloni a Gerusalemme est, oltre la linea verde del 1967 riconosciuta dalla comunità internazionale. Il suo commento è giunto durante un incontro con lo stesso Kerry, a Washington.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA