Bill Clinton torna in Kosovo

Con Albright a Pristina per i 20 anni della campagna della Nato

(ANSAmed) - PRISTINA, 12 GIU - "Per me è stato un grande onore essere stato al vostro fianco contro la pulizia etnica e per l'affermazione della libertà". Lo ha detto l'ex presidente americano Bill Clinton a Pristina, dove è intervenuto alle celebrazioni ufficiali per il 20esimo anniversario dell'ingresso in Kosovo della Forza Nato (Kfor), al termine della campagna di bombardamenti dell'Alleanza nel 1999 contro la Serbia di Slobodan Milosevic, costretto a ritirare le sue truppe dal Kosovo. Parlando a migliaia di persone che lo hanno a lungo acclamato, Clinton ha invitato i kosovari a non dimenticare le tante sfide che il Paese ha ancora di fronte. "Una nuova forma di coraggio e pazienza serve per costruire il futuro", ha aggiunto l'ex capo della Casa Bianca, che a Pristina era affiancato dall'ex segretario di stato Usa Madeleine Albright e dal generale Wesley Clark. Per Madeleine Albright, l'intervento armato contro Milosevic fu del tutto legittimo, "perché la nostra causa era giusta".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA