Italia-Francia a Nizza in segno amicizia

Appello fraterno Estrosi: 'Siamo le due sorelle della latinità'

(ANSA) - PARIGI, 15 FEB - "Non voglio fare ingerenze nel dibattito tra governo italiano e governo francese, ma voglio dire molto chiaramente che nei settori della cultura, dell'economia, dell'industria, nel campo sociale o nel campo sportivo abbiamo una storia condivisa: siamo le due sorelle della latinità affacciate sulle sponde del Mediterraneo. Nulla intaccherà le nostre relazioni amichevoli e fraterne". Lo ha detto il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, nel giorno della manifestazione dinanzi alla statua di Garibaldi per ribadire l'amicizia italo-francese, da lui indetta dopo la crisi diplomatica Parigi e Roma. "Qualunque siano le spacconate dei governi - ha aggiunto il sindaco - noi continueremo in modo fraterno con i nostri amici italiani".
    "Siamo una comunità unica, che devono continuare a guardare alle proprie radici comuni per costruire insieme un futuro fatto di crescita e di sviluppo", ha sottolineato il sindaco di Cuneo Federico Borgna, presente alla cerimonia.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA