Gilet gialli: si teme protesta più forte

L'allerta del prefetto Delpuech. Nella capitale tornano blindati

(ANSA) - PARIGI, 12 GEN - "Pensiamo che la mobilitazione sarà più forte rispetto a sabato scorso e che il comportamento dei gruppi presenti verrà segnato da un maggiore radicalismo, una maggiore tentazione di violenze": lo ha detto il prefetto di Parigi, Michel Delpuech, intervistato da CNews in merito al nono atto della mobilitazione nazionale dei Gilet Gialli in programma oggi in Francia. "Di settimana in settimana osserviamo una deriva verso comportamenti sempre più violenti", causati da "sparuti gruppi" di casseur, ha proseguito Delpuech, sottolineando che questi hanno come "primo" obiettivo i luoghi simbolo del potere. Confermato l'eccezionale dispositivo di sicurezza che ritornerà al livello di metà dicembre, nei giorni più caldi della mobilitazione. Sugli 80.000 gendarmi mobilitati domani su base nazionale, 5.000 saranno dispiegati per la sola protesta di Parigi, con 14 veicoli blindati della Gendarmerie Nationale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA