Erdogan contro la sigaretta elettronica

'Respinte compagnie tabacco. Rischi anche da tecnologia'

(ANSA) - ISTANBUL, 26 NOV - Dopo le campagne contro alcol, tabacco e tatuaggi, Recep Tayyip Erdogan punta il dito anche contro le sigarette elettroniche. "Hanno inventato una cosa strana chiamata 'sigaretta elettronica'. Dicono che non contiene nicotina o ne contiene molto poca. Ma presto la gente ne diventerà dipendente", ha detto il presidente turco intervenendo a un convegno sulla politiche pubbliche per la salute e contro le droghe a Istanbul. Il leader di Ankara ha anche rivelato di aver respinto diverse proposte di investimento in Turchia di compagnie di tabacco: "Dicono che investiranno 500 milioni o un miliardo di dollari. Allora noi chiediamo se esporteranno quello che producono. Ma loro vogliono che almeno il 10% dei loro prodotti sia destinato ai consumi interni" e "noi non permetteremo" che la gioventù turca diventi dipendente da queste sostanze. Erdogan ha denunciato poi gli "allarmanti segnali" di dipendenza tecnologica in Turchia dove ci sono 70 mln di telefoni cellulari per 81 mln di abitanti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA