Spagna, 40 mln per migranti minori soli

Governo approva ripartizione 12 mila giovani fra le regioni

(ANSAmed) - MADRID, 26 OTT - Il Consiglio dei ministri spagnolo, riunito oggi a Siviglia, ha approvato un decreto sul meccanismo di ripartizione dei migranti stranieri minori non accompagnati fra le regioni della penisola iberica. Secondo i dati del ministero degli interni, sono circa 12 mila gli adolescenti minori di 18 anni sbarcati sulle coste spagnole, la cui distribuzione è stata decisa oggi, assieme all'assegnazione dei 40 milioni di euro, che l'esecutivo presieduto da Pedro Sanchez ha destinato alla loro assistenza. Della somma stanziata, 38 milioni saranno suddivisi in funzione del numero di minori accolti in ogni comunità autonoma, anzitutto l'Andalusia, che ne ospita almeno la metà, come ha confermato la portavoce del governo e ministra di educazione, Isabel Celá, nella conferenza stampa successiva al Consiglio dei ministri.
    L'esecutivo ha approvato anche un decreto che contiene misure contro il traffico illegale di persone e merci e le 'narco-lance', le imbarcazioni veloci che trasportano illegalmente droga e migranti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA