Polonia: riforma giustizia contestata

Anche oggi migliaia di persone nelle strade di Varsavia

(ANSA) - VARSAVIA, 23 LUG - Per l'ottavo giorno consecutivo migliaia di polacchi sono scesi nelle strade di Varsavia, sventolando bandiere dell'Unione Europea e della Polonia, per chiedere al presidente Andrzei Duda di non firmare la legge che limiterà drasticamente l'autonomia dei giudici nel Paese cedendo di fatto al governo il controllo della Corte Suprema.
    Da oltre una settimana i manifestanti denunciano un vero e proprio assalto alle fondamenta democratiche del Paese ed accusano il leader del partito di governo Jaroslaw Kaczynski di comportamenti autoritari mirati espressamente a cementare il suo potere personale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA