Macron taglia collaboratori ministri

Da quindici scendono a dieci

 Limitare il numero di collaboratori nei gabinetti ministeriali: questo uno dei primi provvedimenti del presidente francese, Emmanuel Macron, adottato per decreto e pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. Da oggi i ministri di Parigi potranno avere un massimo di dieci collaboratori contro quindici per i loro predecessori (otto contro dieci per i ministri senza portafoglio, un massimo di cinque collaboratori per i segretari di Stato). Il decreto è stato firmato dal capo dello Stato e dal premier Edouard Philippe. Altra novità: i componenti dei gabinetti ministeriali dovranno essere nominati imperativamente per decreto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA