Breivik: Corte appello, diritti umani non violati

I legali avevano presentato ricorso contro il regime di isolamento perchè sostenevano avesse provocato 'danni profondi'

La Norvegia non ha violato i diritti umani di Anders Breivik, l'estremista di destra norvegese autore del massacro di Utoya: lo ha stabilito oggi la Corte d'appello di Borgarting. Il verdetto segue il ricorso dei suoi legali che avevano chiesto la revoca del regime carcerario a cui Breivik e' sottoposto. Gli avvocati avevano sostenuto che l'isolamento in carcere gli ha provocato "danni profondi" e lo ha radicalizzato ancora di più nella sua ideologia neonazista.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA