Brexit: euroscettici in vantaggio

52% per uscita da Ue. Temono immigrazione, ingerenze Bruxelles

In un nuovo sondaggio sulla Brexit pubblicato dal Daily Telegraph gli euroscettici non sono solo in vantaggio ma appaiono essere più motivati nel vincere il referendum del 23 giugno. Secondo la rilevazione, fra gli elettori decisi ad andare alle urne il 52% di loro sceglierà per l'uscita della Gran Bretagna dall'Ue, mentre il 45% voterà per restare nel 'club dei 28'.
    Per il 'guru' elettorale Lynton Crosby, il fatto che i sostenitori della campagna per la Brexit appaiano più motivati, rispetto ai pro Ue, potrebbe essere un fattore determinante. Le maggiori paure che li spingono a sostenere il fronte euroscettico riguardano la crescente immigrazione e le 'ingerenze' dell'Europa nella sovranità nazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA