Grecia, sì osservatori turchi isole Egeo

Ministro immigrazione Mouzalas, sarebbe stupido rifiutare aiuto

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - La Grecia si è detta oggi favorevole alla presenza di osservatori turchi sulle sue isole dell'Egeo, nel tentativo di applicare rapidamente il piano che prevede il ritorno in Turchia di molti migranti bloccati sulle isole.
    Parlando a Skai tv il ministro dell'Immigrazione Yannis Mouzalas ha detto "spero che (gli osservatori turchi) vengano sulle isole... nel mezzo del caos c'è bisogno di ordine e sarebbe stupido rifiutare" aiuto.
    Secondo la bozza di accordo Ue-Turchia, l'Unione ha accettato di ricollocare per ogni siriano che torna in Turchia, un altro siriano che si trova in Turchia in un paese dell'Ue. Il piano, che è stato accolto con molte perplessità e contrarietà da diversi paesi membri e dall'Onu, dovrebbe essere finalizzato nel vertice che inizia a Bruxelles giovedì prossimo. Secondo l'Ue ciò dovrebbe convincere i migranti a non tentare di raggiungere la Grecia in barca.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA