Moglie Erdogan, harem era scuola di vita

Polemiche per dichiarazioni first lady all'indomani dell'8 marzo

Durante l'impero ottomano l'harem era "una scuola per preparare le donne alla vita". Stanno suscitando polemiche le parole della moglie del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, Emine, pronunciate in un discorso pubblico all'indomani dell'8 marzo. Nelle scorse ore molte reazioni avevano provocato anche le dichiarazioni dello stesso Erdogan, che sempre in occasione della festa dell'8 marzo aveva detto di considerare "la donna prima di tutto come madre".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA