Austria, la rotta balcanica è chiusa

Niente passi indietro. Non alimentare speranze profughi

(ANSA) - BRUXELLES, 10 MAR - "L'Austria mantiene la sua politica, non farà passi indietro rispetto alla posizione che la rotta balcanica resta chiusa. I flussi incontrollati di migranti che si muovono nei Balcani deve diventare una cosa del passato", così il ministro dell'Interno austriaco Johanna Mikl-Leitner.
    "Il problema più grosso è che i profughi hanno ancora speranze e aspettative, che vengono continuamente alimentate - dice -. La cosa più onesta da fare, è dire loro che ormai è impossibile passare dai Balcani perché la rotta è chiusa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA