Migranti: Ordine Malta, missione in Egeo

'Da 15 dicembre soccorse 529 persone, tra cui 59 bambini'

(ANSA) - ROMA, 12 FEB - Da metà dicembre nel Mar Egeo "529 persone, tra cui 59 bambini, sono state soccorse e assistite dalle squadre sanitarie, composte da medici ed infermieri, attive 24 ore su 24". A renderlo noto è l'Ordine di Malta che nella sede della Stampa Estera a Roma ha annunciato una nuova missione umanitaria nel tratto di mare tra la Grecia e la Turchia. Dal 15 dicembre team sanitari del Corpo italiano di soccorso dell'organizzazione sono operativi a bordo della nave responder del Moas, una ong specializzata nella ricerca e soccorso in mare dei migranti, per lo più provenienti dalla Siria. Una nave dotata di due imbarcazioni di salvataggio ad alta velocità, battezzate con i nomi di Aylan e Galip Kurdi, i due fratellini siriani morti nel tentativo di raggiungere le coste europee. In occasione della nuova missione nell'Egeo, l'Ordine di malta, ha anche annunciato l'avvio della campagna 'E liberali dal mare', finalizzata a sensibilizzare l'opinione pubblica sul dramma dei migranti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA