Brexit: la Thatcher "voterebbe no"

Ma intanto Cameron fronteggia sfide da Farage

Sembrano volersi contendere anche le spoglie della defunta Margaret Thatcher il fronte britannico ostile all'Ue e quello orientato a contrastare l'ipotesi della Brexit nel prossimo referendum promesso dal premier conservatore David Cameron. Ad agitare le acque e' oggi, in un'intervista al Sunday Times, lord Charles Powell, ex diplomatico di carriera e alto funzionario di Stato che fu a suo tempo capo di gabinetto e braccio destro della Lady di Ferro a Downing Street. Lord Powell - che della Thatcher fu amico personale al pari della moglie italiana, Carla - si dichiara adesso convinto che lady Margaret, se fosse viva, si schiererebbe contro la Brexit. Non certo per amore dell'Europa, ammette, ma per idiosincrasia verso i cambiamenti traumatici. Cameron, deciso a chiudere con Bruxelles un'intesa, deve d'altronde guardarsi più dai vivi. Oggi a sfidarlo a un confronto faccia a faccia dalle colonne del giornale 'amico' Sunday Telegraph e' Nigel Farage, leader degli euroscettici radicali dell'Ukip.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA