Turchia chiederà l'estradizione di Gulen

Ministro Giustizia, ci aspettiamo una risposta positiva da Usa

(ANSA) - ISTANBUL, 14 GEN - La Turchia chiederà agli Stati Uniti l'estradizione del magnate e imam Fethullah Gulen, ex alleato del presidente Recep Tayyip Erdogan poi diventato suo nemico numero uno e accusato di aver creato uno "stato parallelo" allo scopo di rovesciare il potere di Ankara. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag. Dal 1999 Gulen vive in un esilio auto-imposto nella sua residenza in Pennsylvania. "Auspichiamo che gli Stati Uniti rispondano favorevolmente alla nostra richiesta di estradizione di una persona che è coinvolta in attività illegali contro la Turchia.
    La decisione dipende da loro. In ogni caso, noi ci aspettiamo una risposta positiva", ha detto Bozdag, ribadendo l'invito allo stesso Gulen a tornare spontaneamente in Turchia per difendersi dalle accuse in tribunale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA