Turchia: Erdogan,Ue si faccia fatti suoi

Presidente reagisce alle critiche sugli arresti dei giornalisti

(ANSA) - ANKARA, 15 DIC - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha esortato l'Ue ad "occuparsi dei fatti propri" in relazione alle critiche dell'Unione europea sugli arresti di giornalisti in Turchia. "L'Unione europea non può interferire in misure prese, in un quadro legale, contro elementi che minacciano la nostra sicurezza nazionale", ha detto il presidente. L'Alto Rappresentante per la politica estera dell'Ue, federrica Mogherini, aveva dichiarato che gli arresti di giornalisti "vanno contro i valori europei".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA