Kosovo: fossa serbi trucidati, indagini

Sarebbero vittime civili della guerriglia dell'Uck degli anni 90

(ANSA) - BELGRADO, 6 OTT - Responsabili della procura serba per i crimini di guerra, insieme con esperti forensi europei della missione Eulex, stanno verificando informazioni su una possibile fossa comune a Piskota, presso Djakovica, in Kosovo, che conterrebbe i resti di serbi trucidati. Come ha reso noto la procura a Belgrado, si tratterebbe di civili uccisi nel conflitto armato del 1998-1999 a opera della guerriglia indipendentista albanofona dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA