Gb non cede a Mauritius isole Chagos

Passati i sei mesi dalla risoluzione Onu di maggio

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - La Gran Bretagna ha ignorato la scadenza fissata dalle Nazioni unite con una risoluzione dello scorso maggio, che indicava sei mesi di tempo per rinunciare al controllo delle isole Chagos da restituire a Mauritius. Lo riporta Bbc News Africa, aggiungendo che la scadenza è ormai passata. Mauritius afferma di essere stata costretta a cedere il piccolo arcipelago nell'Oceano Indiano a sud delle Maldive nel 1965, in cambio dell'indipendenza, e il Regno Unito dichiara di non riconoscere la pretesa di sovranità di Mauritius. Il Foreign and Commonwealth office (Fco) GB ha espresso la propria netta posizione: "Il Regno Unito non ha dubbi riguardo la sua sovranità sul territorio britannico dell'Oceano Indiano (Biot), che è sotto la sovranità britannica dal 1814", ha affermato in una nota. Una delle isole dell'arcipelago, Diego Garcia, è sede di una base aerea militare americana. "Mauritius non ha mai avuto la sovranità sul territorio britannico dell'Oceano Indiano e il Regno Unito non riconosce la sua richiesta".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA