Birmania: salgono a 65 morti nella frana

Causata da piogge monsoniche, nello Stato di Mon

 Il bilancio delle vittime della frana nello Stato di Mon, in Birmania, causata dalle piogge monsoniche, è salito a 65 morti. Lo rivelano gli ultimi dati rilasciati dal dipartimento dei vigili del fuoco del Paese asiatico.
    "Gli sforzi di soccorso andranno avanti fino a quando non saranno trovati i corpi di tutti i dispersi", ha detto un soccorritore all'agenzia Xinhua.
    Flagellato da una pioggia intensa e continua, un fianco della montagna di Ma-lat si è staccato, sommergendo abitazioni della cittadina di Paung la mattina di venerdì 9 agosto. I residenti, le case e i veicoli sono stati sommersi dal diluvio di fango e massi. Secondo quanto rivelato ieri alla Xinhua da un funzionario del dipartimento dei vigili del fuoco, sono state prese misure precauzionali a causa della possibilità di ulteriori frane nell'area.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA