India: caldo a 50 gradi, grave siccità

43% dei villaggi già a secco, stagione peggiore da 65 anni

(ANSA) - NEW DELHI, 05 GIU - L'India sta boccheggiando per le altissime temperature che la affliggono dalla settimana scorsa, in attesa dell'arrivo del monsone. In Rajasthan, uno degli stati più torridi, la cittadina di Churur ha registrato il 2 giugno 50.8 gradi. L'ondata di caldo si è schiantata su una già allarmante situazione di siccità, che si sta prolungando più a lungo del previsto: l'arrivo del monsone è atteso per metà giugno, ma in molte zone del paese i villaggi sono allo stremo da giorni. Secondo gli ultimi rapporti del governo, il 43% per cento dell'India sta soffrendo per la carenza d'acqua: il quotidiano Hindustan Times scrive che, secondo il Dipartimento Meteorologico Indiano, le piogge pre-monsoniche di marzo sono state meno intense del solito del 25 per cento: "È la seconda stagione più secca degli ultimi 65 anni".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA