India: guru condannato all'ergastolo

Per omicidio cronista che rivelò abusi sessuali nella sua setta

Il santone indiano Gurmeet Ram Rahim, già in carcere per aver violentato due sue seguaci, è stato condannato a morte per l'omicidio di un giornalista, Ram Chander Chhatrapati, che nel 2002 aveva rivelato gli abusi sessuali nella sua setta. Lo riferisce la Bbc.
    Il guru, 51 anni, leader della setta Dera Sacha Sauda, è apparso nel tribunale di Panchkula, nello Stato di Haryana, in collegamento video dalla prigione dove sta scontando un pena di 20 anni. Tre suoi assistenti sono stati condannati all'ergastolo insieme a lui.
    Nell'agosto del 2017, al momento della prima condanna, gli scontri tra i suoi seguaci e la polizia provocarono decine di morti e centinaia di feriti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA