Marò: Girone firma al commissariato

Nel giorno in cui il tribunale a L'Aja esamina suo caso

(ANSA) - NEW DELHI, 30 MAR - Come ogni settimana, il marò Salvatore Girone si è presentato puntuale stamattina al commissariato di polizia di Chanakyapuri, nei pressi dell'ambasciata d'Italia a New Delhi dove risiede da oltre tre anni. Lo ha constatato l'ANSA sul posto.
    Il Fuciliere di Marina era accompagnato dall'addetto militare Roberto Tomsi. Si è trattenuto negli uffici circa 15 minuti per espletare le formalità relative all'obbligo della firma settimanale stabilito dal regime di libertà provvisoria dietro cauzione in cui si trova dopo l'incidente del febbraio 2012 in cui sono morti due pescatori keralesi.
    All'uscita Girone, in giacca e cravatta, è sembrato disteso, ma non ha rilasciato dichiarazioni. Il suo caso sarà oggi all'esame del tribunale arbitrale dell'Aja.
    Sempre oggi la vicenda dei due militari italiani arrestati in India sarà al centro delle discussioni tra i vertici dell'Unione Europea e il premier Narendra Modi in visita a Bruxelles.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA