Corea Nord minaccia di colpire Seul

Se il presidente non chiederà scusa per il 'tradimento'

(ANSA) - PYONGYANG, 26 MAR - La Corea del Nord ha minacciato oggi la Corea Sud affermando che Pyongyang é pronta a colpire il palazzo presidenziale di Seul se il presidente Park Geun-hye non chiederà scusa per il "tradimento" e non giustizierà in pubblico i funzionari responsabili di ciò che ha definito piani per attaccare la propria leadership.
    L'avvertimento é stato lanciato dai media statali per conto di una unità dell'Esercito del Popolo Coreano ed è l'ultima - in ordine di tempo - di una serie di minacce contro Washington e Seul legate alle esercitazioni congiunte in corso che il Nord vede come una prova generale di invasione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA