India: Monsanto minaccia ritiro

Braccio di ferro sul prezzo delle sementi

(ANSA) - NEW DELHI, 6 MAR - La multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto ha avvertito che potrebbe essere costretta a ritirarsi dall'India se il governo di New Delhi insisterà ad operare interventi "arbitrari e potenzialmente distruttivi" per limitare le royalties pagate dagli agricoltori indiani per l'acquisto delle sue sementi transgeniche.
    Da settimane la compagnia americana e le autorità indiane sono impegnate in un braccio di ferro riguardante in particolare il prezzo dei semi per la produzione di cotone dell'anno fiscale 2016-17 giudicato troppo alti dalle organizzazioni agrarie indiane. Per determinare il livello massimo delle royalties che dovranno essere pagate in India per questi prodotti, sospettando fra l'altro un abuso di posizione dominante da parte di Monsanto, il ministero dell'Agricoltura ha costituito uno specifico comitato che dovrebbe presto concludere il suo lavoro con una raccomandazione sui tetti di prezzi e royalties delle sementi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA