Afghanistan: talebani, niente negoziati

'Prima le forze straniere devono lasciare il Paese'

 I talebani hanno fatto sapere che non parteciperanno ai colloqui di pace con il governo afghano fino a quando le forze straniere non fermeranno i loro attacchi abbandonando il Paese.
    "L'America sta dispiegando nuove truppe in Afghanistan, sta effettuando raid in diverse zone e anche il governo di Kabul ha esteso le operazioni in diverse province, costringendo molte famiglie a scappare", ha detto il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid in un comunicato, in cui si respingono tutte le voci sulla partecipazione ai negoziati di delegati talebani con il permesso del loro leader, il mullah Akhtar Muhammad Mansour.
    I colloqui tra le parti afghane, a cui erano stati invitati tutti i gruppi talebani, sono in programma nella capitale pachistana Islamabad la prossima settimana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA