Iraq:precauzioni diga Mosul 'di routine'

Ministro, non significa che barriera stia per crollare

(ANSA) - BAGHDAD, 1 MAR - "Le misure di sicurezza rese note dal governo sono di routine, e non significano che la diga di Mosul stia per crollare": lo ha detto il ministro delle Risorse idriche iracheno, Muhsin al Shammary, dopo la messa a punto da parte dell'esecutivo di un piano d'emergenza per fronteggiare un eventuale cedimento della diga.
    Il ministro ha aggiunto che da due settimane è in corso lo svuotamento del bacino, ma ha sottolineato che si tratta di un intervento effettuato ogni anno in questa stagione come "precauzione per lo scioglimento delle nevi". "I lavori di manutenzione procedono normalmente e non ci sono problemi", ha affermato Al Shammary. Domenica gli Usa avevano parlato di "rischio serio e senza precedenti" di un cedimento della diga, per il cui rafforzamento il governo ha assegnato un appalto alla società italiana Trevi. Secondo le autorità americane, un simile evento "catastrofico" potrebbe causare tra mezzo milione e un milione e mezzo di vittime tra le popolazioni che vivono lungo il fiume Tigri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA