India: sgozza 14 familiari e si suicida

Strage con coltello da cucina in villetta di Mumbai

Un contabile di Mumbai ha massacrato 14 familiari sgozzandoli con un coltello da cucina nella notte e poi si è suicidato. Lo riporta oggi l'agenzia di stampa Ians. L'episodio è accaduto in una villetta nel quartiere di Thane, a nord della metropoli, dove la famiglia si era radunata per il fine settimana. Le vittime sono la moglie, otto bambini (tra cui due figlie), i genitori e tre sorelle. Solo un'altra sorella è sopravvissuta. L'uomo, Hansil Warekar, di 35 anni, ha tagliato la gola ai familiari mentre dormivano in diverse camere. La polizia ipotizza che abbia messo del sonnifero nella cena.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA