Violenze Xinjang, 12 condanne a morte

In un attacco a polizia morì un centinaio di persone

Un tribunale cinese ha condannato oggi alla pena di morte 12 persone per il loro ruolo in un attacco che a fine luglio nello Xinjiang provocò un centinaio di morti. Lo annunciano i media di stato. Ad altre 15 persone è stata inflitta la pena capitale sospesa, abitualmente commutata all'ergastolo, precisa Tianshan, un portale del governo locale.
    Secondo la versione ufficiale 37 civili e 59 "terroristi" morirono il 28 luglio nell'attacco ad un posto di polizia e ad altri edifici pubblici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA