India: stuprata e costretta conversione

Studentessa sequestrata per tre giorni in una madrassa

(ANSA) - NEW DELHI, 5 AGO - Violente proteste sono scoppiate oggi in Uttar Pradesh, nel nord dell'India, in seguito allo stupro di una donna in una 'madrassa' (scuola coranica) e alla sua conversione forzata all'Islam. Lo riferisce la tv Ndtv.
    La donna, una studentessa di 20 anni, è stata tenuta ostaggio per diversi giorni nell'istituto religioso, nei pressi di Meerut, dove diversi uomini hanno abusato di lei dopo averla costretta a cambiare la propria fede religiosa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA