Bolsonaro: roghi no motivo per sanzioni

Presidente del Brasile si difende a vigilia G7 su caso Amazzonia

(ANSA) - SAN PAOLO, 24 AGO - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, in un breve discorso trasmesso a reti unificate, ha detto che gli incendi forestali in Amazzonia, che "non sono al di sopra della media degli ultimi 15 anni", non posso servire come "pretesto per imporre sanzioni internazionali" contro il Brasile, alla vigilia del vertice G7 di Biarritz in cui vari paesi, capitanati dalla Francia, hanno detto che intendono prendere misure per garantire la protezione ambientale nel paese sudamericano.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA