Spagna, tolti a padre 13 dei 36 figli

Avuti da tre conviventi in casa caverna vicino a Granada

(ANSA) - MADRID, 21 GIU - I servizi sociali dell'Andalusia, accompagnati da agenti armati con giubbotti antiproiettile, sono intervenuti nel comune di Marchal vicino a Granada per ritirare la custodia di 13 dei suoi 36 figli a Juan Manuel El Canuto, 62 anni, un patriarca o meglio un 'padre padrone' di origine gitana, riferisce la stampa di Madrid. El Canuto, che si vanta di non avere mai lavorato, convive in una 'casa caverna', secondo El Pais, con le tre giovanissime madri dei suoi figli.
    Sette figlie e sei figli fra i 3 e i 15 anni sono stati trasferiti in un centro di protezione dei minori o affidati a famiglie di accoglienza. La procura dei minorenni e i servizi sociali hanno deciso il ritiro della custodia per il rischio di maltrattamenti fisici ed emotivi, di esposizione a situazioni di violenza familiare e di presunti abusi sessuali. All'interno della famiglia-clan, secondo la procura, Juan Manuel aveva imposto a tutti "una relazione di sottomissione e dipendenza" usando minacce, umiliazioni e maltrattamenti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA